Telefonia, truffe, codice migrazione: segreto… ed utile!

Abbiamo già commentato (sollevando anche qualche genuina perplessità.. 😉  la delibera 41/09/CIR sull’introduzione di rimedi anti-truffa nel trasferimento da un operatore di telefonia fissa ad un altro.

Infatti, pur manifestando dubbi e incertezze, segnalammo l’introduzione dell’obbligo a carico delle compagnie telefoniche di indicare direttamente nella bolletta dei consumi il codice di migrazione, personale e segreto.
Questo è uno strumento indispensabile che i clienti devono fornire per dimostrare l’autenticità della propria richiesta di spostamento dell’utenza telefonica, e che troppo spesso – e intenzionalmente – i gestori si dimostrano un po “reticenti” … nel comunicare.


I primi commenti reperibili in rete testimoniano che Telecom Italia è stata la prima che ha introdotto il codice nella fattura, mentre per tutti gli altri l’adeguamento era previsto a partire dal 1 marzo u.s.

Per utilità e curiosità di addetti ai lavori e clienti, pubblichiamo un esempio di bolletta per agevolare nella individuazione del codice.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *