Imputabile a 18 anni per legge, ma non per le neuroscienze. Che fare?


Nel  nostro codice penale, che  è del 1930, esiste il problema dell’imputabilità del soggetto di età inferiore agli anni 18 (art. 98) e di quello inferiore agli anni 14 (art. 97).

Si dà per scontato che a 18 anni la persona sia imputabile; l’unica eccezione è la mancanza di capacità di intendere e di volere (art. 85).

Domanda: che dati usa (ha usato..) il legislatore per stabilire questo limite?

Forse la domanda è peregrina per difetto di rilevanza, giacché la risposta sarebbe piuttosto inutile: a 18 il giudice ti condanna, punto e a capo…

Ma è davvero così? Se esistessero prove scientifiche del fatto che a 18 anni il cervello umano non si è ancora sviluppato del tutto a livello fisico e che ciò avvenga dopo i venti anni o addirittura a 25?

Non sto parlando di una “bislacca” teoria psicologica, con tutto il rispetto per gli psicologi…ma con la consapevolezza che taluni giuristi aborrono talvolta tale dimensione.

Sto al contrario parlando di una evidenza clinica di qualcosa che può essere misurato strumentalmente, non applicando una teoria o un procedimento inferenziale o introspettivo sulla mente del soggetto analizzato.

Al convegno che si è concluso venerdì scorso, i relatori (neuroscienziati) davano per scontato questo dato chiedendosi un po’ ironicamente se il legislatore ne fosse al corrente!

Non solo non ne è a conoscenza il legislatore – che è di poco posteriore agli anni della Belle Époque –  ma probabilmente nemmeno il giurista medio!

Il che, almeno a me, crea dei bei problemi di coscienza. Quella coscienza che forse il giurista non dovrebbe avere per rispettare i dogmi giuridici. Se fossi io il difensore di un ragazzo di 18 anni imputato di un reato cosa dovrei fare? Ingoiare il rospo dicendo che così è la legge o cercare di convincere il giudice a fare… cosa?

Nell’attesa proverei a chiedere una consulenza tecnica d’ufficio per confermare quella che è solo – visto che non sono un neuroscienziato – una mia intuizione.. per poi passare la palla al magistrato: se vuole condannare una persona con un cervello non dico a metà ma almeno a 3/4 faccia lui.

Il fatto è che se io questa cosa la ignoro… la perizia non la chiedo..e se il giudice non la dispone d’ufficio.. siamo in un vicolo cieco.

Ecco, oggi io vorrei condividere una sorta di torcia o pila per provare ad illuminare questo vicolo. Segnalano quindi un interessante sito della pubblica amministrazione in cui ci sono delle pubblicazioni gratuite di carattere divulgativo, ma con dovizia di citazioni scientifiche, dalla cui lettura si può dedurre che:

  • il cervello dell’adolescente non è come quello di una persona matura;
  • il cervello dell’adolescente a causa del mancato completamento – mielinizzazione – delle fibre di connessione (che coinvolgono, dentriti, assoni e neuroni) soprattutto nella corteccia prefrontale  (la parte evolutivamente più giovane del cervello, ma l’ultima  a svilupparsi in termini di crescita del soggetto) non è in grado di valutare in maniera perfetta i rischi o di gestire gli impulsi emotivi (che si svolgono nella zona più antica del soggetto che è, invece, la prima a formarsi sin dalla prima età);
  • l’uso di sostante psicotrope o di alcol in età adolescenziale può aggravare quanto precede
Ah, … poi ci sarebbe di quello che la Prof. Antonella Marchetti (ordinario i Psicologia dello Sviluppo e Psicologia dell’Educazione presso la facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano)  ha  definito “l’adolescente con le rughe” ossia colui che non matura del tutto neanche dopo i venti anni.. ma questa è un’altra storia…

 

 

Un pensiero su “Imputabile a 18 anni per legge, ma non per le neuroscienze. Che fare?

  1. Stefania

    La coscienza non si può mettere a tacere, se non altro per il rispetto di se stessi; ogni contributo alla rivisitazione, in termini migliorativi, della conoscenza dell’essere umano è apprezzabile. grazie Andrea

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *